minerale ferro australia

Minerale di Ferro: mercato in surplus nel 2014 e nel 2015, prezzi ai minimi dal 2012

    Rosso del 30% da inizio anno per i prezzi del minerale di ferro, schiacciato dall’avanzata dell’offerta. Secondo le stime elaborate dagli esperti di Jefferies, l’offerta di minerale di ferro nell’anno corrente salirà dell’11,1% a 1,3 miliardi di tonnellate. Utilizzato per la produzione di acciaio, ... Continua a leggere →
petrolio

Petrolio: rosso settimanale per il Brent. Il recente rialzo minaccia le economie emergenti

    Quella che si chiude oggi potrebbe essere la prima settimana con il segno meo per il Brent dallo scoppio delle violenze in Iraq. Finora i disordini si sono concentrati nelle regioni centrosettentrionali, a distanza di sicurezza dai grandi giacimenti del Sud da cui arrivano tre quarti dei 3,3 milioni di barili ... Continua a leggere →
metalli preziosi

Metalli preziosi: l’entusiasmo del mercato sembrerebbe finito, si torna a scendere

  Seduta all’insegna della debolezza per oro e argento che dopo i recenti guadagni passano di mano a 1.315,7 e 21,1 dollari l’oncia (future agosto e settembre rispettivamente). Nell’ultimo mese il metallo giallo è avanzato del 4% mentre il parente povero ha visto le quotazioni salire del 10,5%. Tensioni geopolitiche ... Continua a leggere →
Japanese-Yen

Forex: dollaroyen scende sotto la media mobile a 200 giorni

Minimi da oltre un mese per il dollaroyen, sceso oggi al livello più basso dallo scorso 21 maggio a 101,319¥. Particolarmente importante il superamento della media mobile a 200 giorni, attualmente posizionata a 101,617. Secondo Minori Uchida di Bank of Tokyo-Mitsubishi Ufj l’incrocio tra il biglietto verde e la divisa ... Continua a leggere →
Bank of England carney

Carney alza i requisiti per la concessione di mutui, cable torna a rafforzarsi

La Bank of England (BoE) restringe i criteri per l’assegnazione dei mutui ipotecari. Nel suo report semestrale, il Financial Stability Report, l’istituto guidato da Mark Carney ha detto di voler preservare la stabilità dell’economia britannica contrastando tendenza a un eccessivo indebitamento per l’acquisto di ... Continua a leggere →
Oil Fields In Northern Iraq Try To Reach Maximum Production capacity.

Iraq: l’export di petrolio curdo è destinato a raddoppiare a luglio

  Il calo dell’export libico e le violenze in Iraq nell’ultimo mese hanno fatto salire le quotazioni del greggio di quasi quattro punti percentuali agli attuali 113,8 dollari il barile. L’Iraq rappresenta il settimo produttore di greggio al mondo (secondo tra i Paesi Opec), il fornitore di due terzi della crescita ... Continua a leggere →
draghi bce

Nella Zona Euro va in scena la Draghinomics

Draghi come Abe, dopo l’Abenomics è la volta della Draghinomics. Il parallelo è tracciato dagli analisti di CitiFX che vedono per la Zona Euro un scenario giapponese. Dopo l’ondata di stimoli che ha preso il nome dal premier Shinzo Abe, in Giappone la correlazione tra yen è Nikkei è divenuta decisamente negativa ... Continua a leggere →
mercati 4

Commodity toniche anche nel secondo semestre

    Outlook positivo sulle commodity per il secondo semestre. È quanto emerge da un report del Credit Suisse dedicato al mondo delle materie prime. “Le commodity hanno registrato una forte performance nel primo semestre: alcune sono state favorite dalle condizioni meteo, come i prodotti agricoli e il gas naturale, ... Continua a leggere →
raffineria usa 2

Petrolio: scricchiola il divieto statunitense di esportare greggio, concesse due licenze per vendere condensati all’estero

Prime crepe nel muro innalzato negli anni ’70 per impedire ai produttori statunitensi di esportare petrolio. Per la prima volta da quasi quarant’anni, l’amministrazione Obama ha annunciato di aver concesso a Pioneer Natural Resources e a Enterprise Products Partners l’autorizzazione a esportare prodotti petroliferi ... Continua a leggere →
-

Pound a un incrocio, sarà vero rally o è in arrivo un ritracciamento?

      Innescando un indietreggiamento del pound, le dichiarazioni del chairman della Bank of England Mark Carney minacciano una delle poche certezze che il mercato è riuscito a costruirsi negli ultimi tempi: il rafforzamento dell’economia britannica permetterà alla BoE di essere la prima banca centrale ... Continua a leggere →